Bonus bebè 2017: ecco come funziona, requisiti e come richiederlo Arriva il bonus bebè 2017: sono stati stanziati 600 milioni di euro per l’anno prossimo e 700 milioni per il 2018, e a quanto pare anche il 2018 ci riserva qualche altra sorpresa, ma è presto per parlarne.

Bonus bebè 2017: ecco come funziona e requisti

Il bonus bebè prevede un contributo di 80 euro al mese per le famiglie con Isee inferiore a 25 mila euro, per i primi 3 anni del bambino.
Con soglie di Isee inferiori a 7 mila euro il contributo viene raddoppiato a 1920 euro l’anno.
Il bonus sarà richiedibile da tutte le famiglie italiane o cittadini di Stati extracomunitari con permesso di soggiorno UE all’INPS.
Il modulo di richiesta va scaricato da questo sito http://www.inps.it/portale/default.aspx?iiDServizio=526 e la domanda si presenta online. Se si possiede già il PIN dell’Inps, il bonus va richiesto entro 90 giorni dall’arrivo del neonato. Ci si può rivolgere comunque a CAF e patronati per chiedere il modello ISEE ed ulteriori informazioni.Bonus bebè 2017: ecco come funziona, requisiti e come richiederlo

Saranno riconfermati anche i voucher baby sitter, contributi di 600 euro al mese per 6 mesi per le mamme che lavorano e che quindi dovendo tornare a lavoro hanno bisogno di un aiuto in casa.

Saranno previsti anche voucher per asilo nido, 1000 euro l’anno per i primi 3 anni. Il bonus asilo sarà destinato alle famiglie che abbiano la necessità di portare il piccolo all’asilo nido (struttura pubblica o privata). Non sono previsti requisiti di reddito (il bambino però deve rimanere iscritto al nido tutto l’anno, pena una riduzione del bonus) e l’agevolazione spetta a tutti i bambini nati dal primo gennaio 2016, fino al compimento dei tre anni d’età.

Bonus bebè 2017: premio mamma domani

Nel 2017 verrà istituito anche il premio mamma domani che sarà una sorta di bonus una tantum (800 euro ipoteticamente) che verrà attribuito alle madri al settimo mese di gravidanza e che dovrebbe essere indipendente dal redditto (inizialmente si è parlato di ISEE pari o inferiore a 25 mila euro, quindi c’è un po’ di confusione in merito). Andrà richiesto all’INPS una volta che ne saranno definiti i dettagli.

 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.