Il morbillo è una malattia da virus infettiva, che comporta un periodo di incubazione di circa 10 giorni. Si manifesta solitamente una sola volta nella vita e prevalentemente tra gli 1 e i 3 anni, raramente negli adulti e può durare sino a 20 giorni. I sintomi che il bimbo può presentare sono:

  • tosse;
  • congiuntivite;
  • febbre;
  • fastidiosi puntini rossi (esantemi), che causano bruciore forte e prurito.

Questa è una malattia contagiosa per la quale non c’è nessuna cura, deve bensì fare il suo corso. È possibile però diminuire le sofferenze del bambino con alcuni rimedi naturali, vediamo come alleviare i sintomi del morbillo.

Come alleviare i sintomi del morbillo: olio d’oliva e miele

L’olio extravergine d’oliva risulta avere delle straordinarie capacità di rigenerazione della pelle. Infatti è utilizzato frequentemente per massaggi curativi e dolori alla schiena. L’olio ha la capacità di donare al corpo la dose di acidi grassi di cui ha bisogno per ristabilire gli equilibri, inoltre idrata e ammorbidisce la cute, donando piacevoli sensazioni.

miele per il morbillo

D’altro canto, il miele ha un’altissima quantità degli antiossidanti che servono per combattere le infezioni, ed inoltre possiede straordinarie proprietà lenitive e calmanti per sciogliere catarro e tosse. Per alleviare i sintomi del morbillo, basterà creare un composto di olio extravergine d’oliva e miele, da spalmare sulle eruzioni cutanee del bambino. Il sollievo sarà immediato.

 

Come alleviare i sintomi del morbillo: oli essenziali

Esistono degli oli essenziali antivirali, che se diffusi nell’ambiente o usati per massaggiare la pelle, risultano altamente purificanti e antibatterici. Per quanto riguarda la stanza del bimbo o la casa intera, sarà utile preparare uno spray con dentro olio essenziale di tea tree o timo, che fungeranno da purificatori dell’ambiente, disinfettando la zona.

Per alleviare invece il fastidioso prurito, basterà procurarsi dell’olio essenziale di menta piperita, che si dovrà diluire nell’acqua e poi spalmare delicatamente sugli esantemi tamponando col cotone. Con un’azione cicatrizzante ed emolliente, la menta andrà ad ammorbidire la pelle e sanare le eruzioni. Infine, si potrà usufruire anche delle straordinarie proprietà dell’olio essenziale alla camomilla, che sciolto in acqua e massaggiato sulle irritazioni, riuscirà a lenire il prurito e sedare il dolore e il fastidio, oltre ad accelerare la guarigione.

Come alleviare i sintomi del morbillo: meno luce

La luce forte, soprattutto quella artificiale delle lampadine che si hanno in casa, può provocare tremendo fastidio. Le eruzioni cutanee del morbillo infatti, sono estremamente sensibili alla luce, che va ad aumentare il prurito, la polvere nella stanza, e quindi gli acari e i batteri.

È importante allora, per alleviare i sintomi del morbillo, ridurre le illuminazioni nella camera in cui il bambino si trova. Si potrà optare in caso per delle piccole lucine gialle o delle candele, che oltre a mantenere il bimbo prevalentemente al buio, lo aiuteranno a rilassarsi in un’atmosfera molto positiva.

 

Ci sarà poi bisogno di umidificare la stanza il più possibile, aprendo le finestre per mezz’ora nella mattinata, al fine di far cambiare aria e rilassare il processo respirativo del piccolo. Nel caso la febbre dovesse essere molto alta, potranno essere d’aiuto delle spugnature delicate con acqua fredda.

Curiosità

La medicina popolare consiglia di procurarsi una maglia di colore rosso e tenere il bimbo affetto da morbillo al caldo con indosso la maglia rossa, questo porterebbe il morbillo più velocemente all’esterno del corpo e la guarigione sarebbe più veloce.

I consigli non vanno a sostituirsi al pediatra o altro medico curante che fornirà una terapia farmacologica che non dovrà essere sospesa se non sotto suo consiglio. I rimedi sopra indicati sono da affiancarsi alla terapia base consigliata

 

Se non lo hai ancora letto ti suggerisco di visionare anche Le Infezioni più frequenti nei bambini.

 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

8 COMMENTS

  1. Quando ho vaccinato mio figlio in un centro vaccinale a rischio, ricordo la testimonianza di una mamma il cui figlio, che aveva 23 anni, era stato ricoverato nel reparto malattie infettive. Caso piuttosto grave e i medici chiesero alla madre di procurargli un pigiama e una coperta rossa e in più in camera gli misero una lampada a luce rossa. Lui poverino rosso come un peperone

  2. il morbillo bene o male da me lo abbiamo fatto tutti esclusa tess ma non avevo mai sentito della maglietta rossa!

  3. tutti noi angelica incluso mi pare ha avuto il morbillo. pensa che un nostro corsista l’ha avuto come reazione al vaccino che ha fatto a 15 anni per motivi scolastici! non conoscevo il detto della maglietta rossa e spero di non doverlo mai provare sulla tessina

  4. Complimenti per il tuo post sicuramente molto interessante per tante mamma che si ritrovano ad affrontare le malattie dei loro figli … curiosa la storia della maglia rossa , non l’avevo mai sentita!

  5. L’ho sempre sentita questa cosa della maglia rossa!!! Per fortuna il morbillo non l’abbiamo sperimentato ancora e disinfettiamo sempre con gli olii essenziali!

  6. io da piccola ho avuto il morbillo ed è una tortura ora la mia piccola e’ stata vaccinata ma il tuo post lo trovo veramente interessante

  7. Il morbillo è davvero fastidioso ne so qualcosa….. giro questo tuo articolo alle mie amiche che hanno bimbi. Ti ringrazio anticipatamente da parte loro per i preziosi consigli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.