Arredare casa è abbastanza intimidatorio di per sé, figuriamoci dover anche pensare a un modo arredare ecosostenibile. Però, sebbene questa impresa possa sembrare quasi impossibile, il fatto di optare per un arredamento eco-friendly darà i suoi frutti nel lungo periodo. Qui di seguito ti diamo alcuni suggerimenti, per un’alternativa un po’ più “green”, che ti aiuteranno a ridurre il tuo impatto ambientale e a risparmiare anche un po’ di soldi.

Arredare casa in modo ecosostenibile

Viva l’usato

La modalità più semplice tramite la quale puoi influenzare positivamente il tuo impatto ambientale, anche quando decidi di arredare casa, è quella di comprare oggetti usati. L’arredamento vintage è chic e costa molto meno rispetto a quello nuovo. Perciò armati di santa pazienza e recati al tuo mercatino dell’usato locale. Qualora tu non riuscissi a trovare niente che sia di tuo gradimento, ricordati che su Ebay e molti altri siti ancora si possono scovare i tesori più inaspettati.

Scegli materiali ecosostenibili

Privilegia le aziende che sono focalizzate su standard di lavoro etici e corretti. Questo ti darà la sicurezza di poter contribuire, in maniera minima, ma comunque importante, alla salvaguardia dell’ambiente.

Usa materiali non tossici

Che tu decida di riverniciare un mobile oppure le pareti di casa, il tipo di vernice che scegli ha un’importanza fondamentale. Le vernici ecosostenibili  sono senza composti organici volatili, che oltre a irritare la pelle e provocare allergie, inquinano pesantemente l’ambiente circostante.

brush 3207945 1920 1024x596 - Come arredare casa in modo ecosostenibile
vernice ecosostenibile

Scegli stile d’arredamento che non invecchiano mai

Uno dei più grandi problemi concernenti l’arredamento della propria casa è dato dal cambio dei trend. Un certo stile potrebbe essere in voga solo un anno, due o poco più e poi andare fuori moda. Se perciò non desideri sbarazzarti dopo poco tempo di un oggetto che è passato di moda, investi il tuo denaro in elementi di decoro “senza tempo”.

Piante per purificare la casa

Una pianta ben curata può dare nuova vita a qualunque spazio. Inoltre, ci sono alcune piante, quali le palme e le felci, che hanno la capacità di aumentare e purificare l’ossigeno presente in casa. Le piante perciò costituiscono la soluzione più economica quando si tratta di arredare casa in modo ecosostenibile.

 
Previous articleTurismo green: perché preferire un Eco-Hotel se hai dei bambini
Next articleApp gravidanza le migliori
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.