Aspirina in gravidanza contro la gestosiAspirina in gravidanza contro la gestosi, un aiuto per le future mamme.

Ebbene sì, l’acido acetilsalicilico, in basso dosaggio può prevenire la preeclampsia, ovvero l’aumento improvviso della pressione del sangue e una elevata concentrazione di proteine nelle urine che può manifestarsi dopo la ventesima settimana di gestazione, nei soggetti a rischio come in quelli sani.

Purtroppo la gestosi non è da sottovalutare perché è tra le più frequenti cause di mortalità materna e perinatale, può colpire reni, fegato e cervello della mamma, inoltre può causare distacco della placenta, insufficienza renale acuta, edema polmonare, emorragia cerebrale e convulsioni.

Secondo le autorità sanitarie la preeclampsia è una condizione che colpisce tra il 2% e l’8% delle gravidanze in tutto il mondo.

Come si è scoperto?

Aspirina in gravidanza contro la gestosi: lo studio

A scoprire il potenziale effetto benefico dell’aspirina contro la gestosi è stato uno studio pubblicato dal New England Journal of Medicine e condotto dal King’s College Hospital di Londra. I ricercatori hanno condotto lo studio su 1.620 donne predisposte alla malattia di 13 reparti di maternità tra Regno Unito, Spagna, Italia, Belgio, Grecia e Israele.

Le donne sono state ripartite a caso in due gruppi: il primo gruppo è stato trattato con 150 mg di aspirina al giorno dall’11-14/ma settimana di gestazione fino alla 36/ma. Al secondo gruppo è stato somministrato un placebo.

Aspirina in gravidanza contro la gestosi: i risultati

Nel primo gruppo, quello che ha assunto l’aspirina, i casi di preeclampsia sono stati 13 (1,6%), mentre nel gruppo di controllo 35 (4,3%). on è stata rilevata nessuna differenza significativa rispetto ad altre complicanze o effetti collaterali fra i due gruppi. Si è dimostrato anche che l’aspirina in basso dosaggio riduce del 20% il rischio di complicazioni che possono causare un ritardo nella crescita del bambino.

 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.