Mamme dei bambini arcobaleno

2
36
bambini arcobaleno

bambini arcobaleno sono quei bambini che nascono dopo un aborto o una morte prematura, sono definiti i bambini della speranza perché portano grande gioia e speranza a quei genitori che hanno sofferto per il lutto perinatale.

Sono chiamati così perché in senso metaforico portano sono l’arcobaleno che si presenta dopo la tempesta, proprio come l’arcobaleno che colora e illumina il cielo dopo la pioggia e porta la calma dopo la tempesta.

Michela Buonaguidi, esperta e insegnante di ThetaHealing definisce i bambini arcobaleno i Figli della Nuova Era, dalle caratteristici particolari. Sono bambini molto sensibili ed intuitivi, che portano nel mondo amore e pazienza.

Mamme dei bambini arcobaleno

La perdita di un bambino è un dolore indescrivibile, che io non ho provato e non posso quindi parlarne, ma conosco una grande donna che ha subito non una ma diverse perdite e che ho intervistato per lasciare a tutte voi che mi leggete la sua testimonianza di come si debba trovare la forza di andare avanti per donare amore ai bambini che verranno dopo.

Purtroppo le mamme dei bambini arcobaleno hanno spesso anche delle difficoltà, di cui se ne parla troppo poco, ad affrontare l’arrivo di una nuova vita. Sono madri che vivono un forte dolore per la perdita precedente e che spesso provano un forte senso di colpa nel provare felicità per la creatura in arrivo.

Alcune donne hanno riferito che il senso di insicurezza e i sensi di colpa si presentano, così come la paura di essere giudicate dagli altri perché pensano che sia il tentativo di sostituire il bambino perso. Altre pensano loro stesse che la nascita di un bambino dopo quello perso potrebbe disonorare il bambino mai nato o morto prematuro.

Alcuni psicologi hanno anche definito che questo sia un tentativo inconscio di sfuggire dal dolore e di non metabolizzare completamente il lutto.

Cosa possono provare le mamme arcobaleno

bambini arcobalenoLe emozioni e i sentimenti di una madre di bambini arcobaleno sono molto differenti fra loro e sono state identificate come seguono:

  • ansia da allontanamento che si può presentare subito dopo il parto per una separazione troppo prolungata perché la madre pensa al peggio;
  • paura che qualcosa vada male alcune mamme il solo fatto di vedere il bimbo con gli occhi chiusi le fa pensare al peggio e restano ore a controllare il bambino privandosi anche del sonno notturno;
  • gioa indefinibile di stare col nuovo arrivato al può che può dissipare il brutto ricordo della perdita;
  • tendenza iperprotettiva le troppe insicurezze e la paura di una nuova perdita possono portare la mamma ad essere eccessivamente protettiva al punto di non volerlo dare in braccio neanche ad altri familiari;
  • domande non fanno vivere in armonia la vita del bambino arcobaleno, la madre ripensa al bambino perso chiedendosi se ci fosse stato lì anche lui a vivere quel momento come sarebbe stato.

Sono tutti sentimenti che possono creare situazioni dove la nuova madre potrebbe avere supporto dal proprio partner in maniera costante ma anche da amici e familiari.

 

 

 

 

2 COMMENTS

  1. Un lutto è sempre un dolore troppo grosso da sopportare…figuriamoci quando riguarda un bambino… I bambini arcobaleno danno luce quel buoi che si è formato…

  2. ho messo il cuore in pace solo dopo l’arrivo della mia piccina 5 anni fa. altrimenti mi portavo dietro il peso della mia brutta esperienza dal lontano 2002 più precisamente il 7 aprile. quel giorno ha cambiato radicalmente il corso della mia vita ma c’è anche da dire che all’epoca non era sentito come avvenimento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.