Meningite nei neonati: come riconoscerlaMeningite nei neonati: come riconoscerla per poter intervenire subito.

Vediamo bene dai telegiornali che sono sempre più diffusi gli allarmi di meningite. Di per sé è già un problema per adulti figurarsi per bambini e neonati che non possono spiegare il loro malessere.

Come fare?

Ecco una piccola guida per cercare di riconoscere i sintomi e poter portare velocemente il bambino al pronto soccorso.

Meningite nei neonati: cos’è

La meningite è la flogosi delle meningi e può causare gravi sintomi neurologici che possono sfociare in serie complicazioni e può anche esser letale.

Le cause possono essere virus e batteri, in particolare nel caso dei bambini sono lo Streptococco di gruppo B, Escherichia coli e Listeria monocytogenes. Può esser contagiata tramite il respiro, starnuti e tosse. A meningite virale è più difficile da riconoscere perché sembra una normale influenza ed il suo periodo di incubazione varia a seconda del tipo di virus che la provoca, da 3 a 6 giorni circa; la meningite batterica è più rara, più difficile da diagnosticare ed è fulminante.

Meningite nei neonati: come riconoscerla

Nei neonati la meningite si manifesta con:

  • febbre elevata

  • pianto lamentoso o stridulo soprattutto quando lo si prende in braccio a causa del dolore

  • sonnolenza

  • difficoltà all’alimentazioneMeningite nei neonati: come riconoscerla

  • irritabilità

  • difficoltà a essere calmato, il bambino si dimena

  • vomito

  • respiro accelerato

  • rigonfiamento della fontanella anteriore e pulsazione della stessa

  • eruzioni cutanee a chiazze

  • convulsioni

Meningite nei neonati: cosa fare

Ovviamente il bambino va vaccinato, al di là di tutti i discorsi, i complotti e le idee sovversive, un bambino non vaccinato ha una probabilità nettamente maggiore di ammalarsi. Il vaccino è da effettuarsi nel primo anno di vita.

In caso di sintomatologia similare rivolgersi subito al pediatra o portare subito il bambino al pronto soccorso.

Attenzione: non somministrare farmaci ed antibiotici al neonato senza il consulto del medico curante, chiedere informazioni specifiche.

 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.