SIDS: fattori di rischio e prevenzione

0
17
SIDS: fattori di rischio e prevenzione

La sigla SIDS sta per Sudden Infant Death Syndrome ovvero la sindrome della morte improvvisa del lattante. Si tratta, ancora oggi purtroppo, di un fenomeno di cui non sono state ben identificate le cause.

SIDS: fattori di rischio

La SIDS colpisce in genere nel primo anno di età, fra i fattori SIDS: fattori di rischio e prevenzioneche mettono a rischio il bambino vi sono:

  • dormire prono

  • fumo passivo

  • insufficienza respiratorie

  • uso di stupefacenti della madre in gravidanza

  • temperatura troppo alta della stanza

  • Troppo abbigliamento o troppe coperte

  • prematurità

  • letto troppo morbido

  • l’uso del succhiotto

  • la presenza nella culla di cuscini e peluches o oggetti che possono causare il soffocamento

Ci sono diversi fattori quindi a cui bisogna fare attenzione per poter prevenire questo fenomeno

SIDS: prevenzione

Fra i consigli per i neo genitori per far sì che si scongiuri la sindrome della morte improvvisa del lattante, in primis vi è quello di far dormire il bambino nella stanza dei genitori ma nella culla, non nel letto. Evitare inoltre peluches e cuscini nella culla.

Ecco quali sono i gesti della prevenzione da tenere a mento:

  1. il lenzuolino deve arrivare a metà del petto del bambino e le braccia devono essere scoperte in modo che non ci sia il rischio che si copra il viso

  2. il bambino deve rigorosamente dormire sulla schienaSIDS: fattori di rischio e prevenzione

  3. il neonato non deve essere troppo coperto specialmente se accusa febbre

  4. non fare addormentare il bambino con il succhiotto in bocca(quando inizia a dormire toglierlo)

  5. il materassino deve essere rigido

  6. non fumare in casa

Inoltre pare che l’allattamento al seno riduca la morte causata dal SIDS. Una volta si usava fasciare stretti i neonati ma questo non ha dato esiti positivi sulla riduzione della sindrome della morte improvvisa del lattante.

Conoscevate tutte queste regole di prevenzione contro la SIDS? Ne avete parlato con il pediatra?

 
Previous articleAlbero di Natale sicuro per i bambini
Next articleRegali di Natale per bambini da 3 a 5 anni
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.