Stress da rientro a scuola: i trucchi ed i segreti per affrontarlo

0
2
Stress da rientro a scuola: i trucchi ed i segreti per affrontarlo

Stress da rientro a scuola: i trucchi ed i segreti per affrontarloStress da rientro a scuola: poca attenzione, molta stanchezza, un po’ di mal di testa e quel non sentirsi ancora pronti.

La fine delle vacanze comporta una certa dose di stress, non solo per chi rientra a lavoro ma anche per chi rientra a scuola.

Come affrontarlo?

Stress da rientro a scuola: i trucchi ed i segreti per affrontarlo

Prima di tutto quello che serve è un buon carburante, una bella colazione sana e nutriente per avviare la giornata con le giuste energie. Bene l’integrazione di sali minerali. La frutta secca può essere un buon alleato ma con moderazione.

Sveglia presto, corpo e mente devono abituarsi e svegliarsi nei tempi giusti, alzarsi tardi e di corsa mette di malumore chiunque.

Parlare del nuovo anno scolastico: che si farà? Quali saranno le attività? Ci saranno compagni nuovi? Parlare anche del dopo scuola quindi progettare qualcosa di rilassante e divertente.

Prima della scuola fare un po’ di shopping: matite, quaderni e pennarelli per alleggerire un po’ la tensione.

Stabilire gli orari: tot tempo sarà dedicato allo studio e tot al divertimento.

Organizzare una piccola festa di rientro a scuola con i compagni, gli amici, qualche spuntino e i giochi.

Dopo le ore passate a scuola invogliare i bambini a parlare dell’esperienza.

Fare un riposino prima dello studio può essere un modo per riprendersi dallo stress della giornata.

Evitare che passino troppo tempo con pc, telefoni e tv dopo finiti i compiti, meglio una passeggiata all’aria aperta e movimento.

Approfittare delle luce di sole per andare in bici, al mare ed in campagna tutte attività che aiutano ad allentare lo stress.

Andare a dormire presto evitando gli apparecchi tecnologici accesi.

Organizzare una gita fuori porta per il week end per stare un po’ lontani dalla città, dal traffico e dal caos.

 
Previous articlePesticidi e autismo: un aiuto dall’acido folico
Next articleGioco autonomo: cos’è e come insegnarlo ai bambini
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here