Yoga e bambini: l’arte dell’equilibrio

6
3
yoga e bambini

Il mio viaggio nel mondo dello yoga è iniziato circa sette anni fa con la nascita di Orlando, il mio primo figlio. Avevo la schiena “spezzata” dalla gravidanza e lo yoga mi ha aiutata a recuperare un benessere fisico ma, sopratutto, ha permesso di connettermi con me stessa e trovare le vie, gli strumenti per ripristinare il mio equilibrio, nei momenti in cui le cose intorno a volte fanno vacillare. Non considero lo yoga uno sport, ma uno stile di vita, una direzione che inevitabilmente ha iniziato a contaminare tutta la mia famiglia, compresi i miei bambini, che ogni sera ormai, prima di andare a letto, mi chiedo di fare yoga perché vogliono addormentarsi sereni e tranquilli. E allora cosa avrei potuto fare se non specializzarmi in questa disciplina e integrarla con la mia professione da psicologa? Da allora propongo, non solo a casa, ma anche nella mia attività di coordinatrice di servizi per l’infanzia, percorsi di crescita con lo yoga. Perché si lo yoga si può praticare fin dal nido!

Ovviamente l’approccio e le lezioni sono strutturate in base alle differenti fasce d’età.

“Se ad ogni bambino di otto anni venisse insegnata la meditazione, riusciremmo ad eliminare la violenza nel mondo entro una generazione”. (Dalai Lama)

Lo yoga fa bene e lo dice anche la scienza! E se a praticarlo sono i bambini, vuol dire aver finalmente compreso che il benessere e la promozione della salute devono iniziare fin dalla prima infanzia.

Yoga e bambini

Lo yoga per i più piccoli è un vero e proprio percorso educativo che permette una crescita sana e armoniosa non solo a livello fisico, ma anche a livello emotivo, perché predispone ad acquisire una maggiore conoscenza e consapevolezza di se stessi.

I bambini di oggi, infatti, vivono in un mondo pieno di stimoli, troppo spesso tecnologici (televisione, giochi elettronici, computer, ecc.) o a volte non troppo adatti ai loro ritmi naturali. In un’epoca in cui i bambini vivono tempi accelerati e non adatti ai loro ritmi è importante proporre alternative per ritrovare un equilibrio, che in maniera semplice e con metodologie naturali come movimento e respirazione, consentano loro di “stare bene”, annullando gli effetti negativi dello stress.

Lo yoga rappresenta un ottimo mezzo per contenere lo stress, le tensioni e per sviluppare le proprie potenzialità. Attraverso la pratica dello yoga, fin dalla primissima infanzia, i bambini possono imparare a coniugare lo sviluppo della vita interiore con quella esteriore, in un percorso equilibrato che si rivela particolarmente utile a compensare alcuni aspetti degli stili di vita della società occidentale moderna. Lo yoga infatti, aiuta a crescere bene dal punto di vista fisico ed emotivo e insegna a socializzare in un ambiente ludico e piacevole, insegna ad essere flessibili, non solo dal punto di vista fisico. Aiuta i più piccoli ed essere consapevoli del proprio corpo e a capire l’importanza della respirazione. Aiuta a sviluppare un comportamento generoso e ad assimilare l’importanza del rispetto degli altri e del Pianeta.

yoga e bambini
yoga e bambini

Così lo yoga entra nella vita dei bambini “quasi in punta di piedi”, rispettando i loro tempi fisiologici, il loro desiderio di giocare e di sognare. Il Ministero della Pubblica Istruzione, nell’ultimo decennio, ha stipulato una serie di protocolli con la Confederazione Nazionale Yoga e con la Federazione Italiana yoga, affinché lo yoga possa essere considerato uno strumento pedagogico. L’importanza di un corso di yoga per bambini e’ quello di avvicinarli, fin dalla primissima età, alla consapevolezza di se stessi, delle proprie emozioni, sensazione, al silenzio e all’ascolto.

Lo yoga può aiutare i bambini a prendere coscienza della relazione tra se stessi e gli altri, scioglie le tensioni fisiche, aiuta ad ascoltare le proprie emozioni e il proprio respiro. Lo yoga aiuta i bambini a ritrovare pace e serenità’ interiore, che permetteranno loro di crescere adattandosi al meglio alle situazioni, accettare se stessi e gli altri, cosi come sono.

Fare yoga con i bambini significa avvicinarli a un percorso di crescita che permette loro, attraverso un approccio di tipo ludico, di sperimentare le proprie capacità fisiche e psichiche e incrementare una migliore conoscenza di sé stessi.

Esistono tante realtà che propongono corsi di yoga per bambini, ma tra le innumerevoli proposte, quella che dal mio punto di vista rappresenta non una semplice attività ludica in cui intrattenere i  bambini, è quella proposta dal Metodo BALYAYOGA®.

Metodo BALYAYOGA®

E’ un modo nuovo di fare yoga attraverso un percorso e un metodo di insegnamento specifico, che si propone di “nutrire” i bimbi e allo stesso tempo accompagnarli amorevolmente nella loro crescita fisica, psichica ed emotiva, per giungere alla scoperta di sé.

Secondo il metodo BALYAYOGA®, lo yoga per bambini è diverso dallo yoga per adulti e non  è considerato come attività fisica, ma come esperienza di vita e di crescita. Vari studi dimostrano, infatti, che una semplice trasposizione dello yoga per adulti ai bambini possa essere addirittura dannoso. BALYAYOGA® utilizza un approccio diverso, supportato da studi scientifici, affinché i più piccoli possano avvicinarsi a questa millenaria disciplina in modo sano, sicuro e giocoso. Il gioco e la fantasia diventano, per questo metodo, il linguaggio per poter parlare ai bambini, per farli entrare in maniera naturale e spontanea all’interno dello spirito dello yoga.

Leggi anche Sintonizzazione emotiva Mamma Bambino

Cosa imparano i bambini dallo Yoga e quali sono gli obiettivi

Attraverso lo yoga i bambini possono:

  • Entrare in contatto con la propria forza interiore
  • Riuscire a mantenere l’attenzione e la concentrazione
  • Scoprire e percepire un mondo misterioso e fantastico dentro di sé
  • Imparare a respirare prendendo coscienza di questo atto vitale
  • Migliorare la forza, la resistenza, la coordinazione, la flessibilità e l’agilità
  • Imparare a rilassarsi, conoscere e capire le emozioni
  • Riconoscere la bellezza della lentezza e della pausa

 

Obiettivi:

  • Favorire la capacità d’osservazione e il controllo delle emozioni
  • Stimolare la consapevolezza del corpo
  • Stimolare l’elasticità e l’equilibrio del corpo
  • Sviluppare la consapevolezza del respiro
  • Migliorare la concentrazione, la capacità di apprendimento e la memoria
  • Aumentare la creatività

Lo yoga, introdotto nell’universo infantile, permette ai piccoli di crescere meglio, costruendo un’importante consapevolezza di sé e degli altri, giocando ed interagendo secondo i canoni più naturali del mondo infantile.

 

Testo scritto da Raffaella Celi che potete trovare qui

 
Previous articleFASHION REVOLUTION WEEK Aprile 2019- cos’è
Next articleSposarsi col pacione alcuni accorgimenti da prendere in considerazione
Mamma di Orlando e di Enea, psicologa, co-founder di Qf, il nuovo spazio di coworking con microinido a Milano, dove lavoro e famiglia trovano lo spazio ed il tempo per co-esistere. Viaggiare è la mia passione. Praticare lo yoga è la mia energia. Il mio motto: “per migliorare la vita, inizia a fare oggi, quello che non hai fatto ieri”Studio psicologia presso l'università “Vita- Salute” San Raffaele, dove conseguo la laurea come Psicologa clinica e di comunità. Da allora la mia vita professionale segue varie direzioni e campi d’interesse. Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Lombardia e in formazione presso la Sgai (Società gruppoanalitica) di Milano, ho collaborato dal 2004 al 2016 con la Fondazione Lila Milano (Lega Italiana Lotto contro l’AIDS), occupandomi di prevenzione-promozione della salute e del benessere in adolescenza e conducendo gruppi per genitori sulle tematiche relative all'età evolutiva e allo sviluppo. Dal 2006 mi occupo delle problematiche relative alle dipendenze patologiche lavorando sia nell'ambito della riduzione del danno sia collaborando presso alcune comunità terapeutiche del territorio lombardo. Svolgo attività come libera professionista dal 2010 occupandomi di colloqui di sostegno psicologico individuali e/o di gruppo

6 COMMENTS

  1. Quando mia figlia era in quarta elementare la scuola offri’ un pon di yoga e lo frequento’ con piacere! E’ un ottimo modo di insegnare ai piccoli un approccio piu’ soft alle difficoltà della vita!

  2. sai quando facevol volontariato nella casa famiglia vicino a casa mia l’ultimo anno hanno organizzato un corso di yoga per i bimbi. Personalmente ero molto scettica ma alla fine ho cambiato idea…… erano molto interessati a questo corso e molto più rilassati alla fine della lezione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here