Questa notte ho letto la notizia che a New York è stata approvata la legge che permette l’aborto fino al nono mese di gravidanza, da madre mi chiedo come si possa portare in grembo il proprio figlio fino alla nascita e poi decidere di abortirlo?! O meglio diciamo pure ucciderlo perché a mio parere si parla di omicidio consapevole.

Non credo a chi dice eh ma se il bambino ha problemi e i genitori non vogliono tenerlo? beh che dire oggi esistono numerosi esami che si possono fare sin dal primo mese di gravidanza che possono stabilire se il feto ha malformazioni genetiche o altre problematiche e permettere ai genitori di scegliere molto prima di giungere al giorno della nascita del bambino.

Scelta sempre difficile per dei genitori che sia al primo mese di gravidanza o al nono, ma mi chiedo come si può approvare una legge che permettere di uccidere una persona, perché i bambini sono persone come noi adulti a tutti gli effetti con la diversità che non hanno ancora la capacità di difendersi davanti a tanta atrocità.

Aborto fino alla nascita a New York

La norma approvata a New York permette agli operatori sanitari di eseguire aborti che superino le 24 settimane (attualmente consentite dalla legge), in caso di “invalidità del feto” o se in maniera generica si valutasse “necessario proteggere la vita o la salute della paziente”.

Il governatore Cuomo ha affermato “qualunque cosa accada a Washington, le donne a New York Will avranno il diritto fondamentale di controllare il il loro corpo” afferma anche che questo disegno di legge è “un progresso”.

L’ aborto non sarà più fra i reati previsti dal codice penale ma passerà in quelli a livello sanitario se attuato per quanto previsto dai limiti della legge.  Questo alzerà ancora di più il numero di aborti che vengono eseguiti in questo Stato, dove ad oggi, secondo le statistiche, si effettuano già il doppio degli aborti rispetto alla media nazionale.

Questa nuova legge sull’aborto viene approvata proprio nel giorno del Roe vs. Wadeuna storica sentenza del 1973 della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America che ha rappresentato il precedente riguardo alle leggi sull’aborto.

Voi cosa ne pensate sarei curiosa di sapere il vostro parere su questa legge che permette di uccidere un bambino fino a un minuto prima della sua nascita, solo perché ritenuto non capace di intendere e volere e perché non è ritenuto una persona in quanto non ancora in grado di respirare e nutrirsi autonomamente fino a quando è nel grembo materno!

Leggi anche Giornata Mondiale dei Bambini

 

 
Previous articleRolling Pandas: il portale per scegliere e prenotare la tua vacanza
Next articleMamme Italiane nel Mondo: intervista a Flavia Rossi una delle autrici
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

2 COMMENTS

  1. Se fosse un aborto terapeutico lo approvo.. Ti spiego perché. Io fino a pochi giorni fa ero in attesa di 2 gemelli. Con la morfologica a 20 settimane + 4 giorni si sono accorti che una bimba presentava una grave malformazione scheletrica . Sono andata al Buzzi a Milano e io sono di Padova. Mi hanno controllata e hanno detto senza mezzi termini che la bimba malata non sarebbe mai stata capace di svilupparsi
    Cosa fai in queste situazioni? Ho avuto ben poco tempo per decidere e ho scelto di fare un aborto selettivo. Certo adesso rischia l altra gemellina che mi è rimasta in grembo, potrei fare un parto molto anticipato . Mi hanno prospettato di andare in Inghilterra in Francia dove per questo tipo di aborto lo si puo fare fino alla 36 settimana così non avrebbe rischiato l altra gemellina. Non è facile giudicare ogni scelta a priori

    • Ciao Morena mi spiace molto per la tua esperienza e sei una donna coraggiosa per averla condivisa e aver detto la tua opinione. Come dici anche tu però la diagnosi è stata fatta molto prima dell’ultimo giorno e avete valutate tutti i pro e i contro con difficoltà enorme da genitori, perchè si è genitori già dal momento che si sa che vi è una creatura nel grembo materno. Arrivare all’ultimo giorno di gravidanza per prendere questa decisione forse è veramente troppo quando vi è la possibilità di sceglierlo prima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.