Mamme Italiane nel Mondo: intervista a Flavia Rossi una delle autrici

20
33

Oggi vi faccio conoscere Flavia Rossi una delle mamme autrici del libro Mamme Italiane nel Mondo , un libro che a me è piaciuto moltissimo e che vi invito a leggere per conoscere meglio la storia di queste autrici.

Ciao Flavia, vuoi presentarti alle mie lettrici prima di tutto

Ciao Silvia e ciao a tutti, mi presento! Milanese di nascita ma per metà veneta e metà romagnola. Sin da piccola ho imparato a dividermi tra le giornate a Milano e i fine settimana in romagna. Dopo l’università dove ho studiato come educatrice alla prima occasione lascio il lavoro (fisso) che avevo e parto per 6 mesi per far l’animatrice in villaggio in Egitto. Torno richiamata da alcuni impegni universitari e decido di aprire un’attività mia (anzi 2): degli asili nido e un’agenzia di animazione. Mi sposo e… il sogno di lasciare l’Italia torna a farsi sentire chiaro e forte.

Sono una persona entusiasta e curiosa della vita e credo che il mondo sia bello, da scoprire e amare.

Come mai vi siete trasferiti all’estero lasciando l’Italia? Qual è stata la prima tappa all’estero dove siete stati?

Le mie attività andavo bene, anche troppo. Lavoravo molto ma non in maniera serena, anzi! Avevo raggiunto stress tali da stare male anche fisicamente. Mi svegliavo con la tachicardia e attacchi d’ansia, a volte arrivavo ad avere nausea dovute alla tensione.

Io sognavo già da tempo di spostarmi all’estero perché l’esperienza in Egitto mi era rimasta nel cuore, ma mio marito tentennava. Quando nel 2012 la ditta per cui lavorava ha iniziato a lasciare a casa il personale si è convinto. Ci siamo guardati e abbiamo deciso che quello che stavamo vivendo (correre tutto il giorno, stramazzare sul divano, non riuscirci quasi più a parlare, etc) non era la vita che volevamo e siamo partiti.

mamme italiane nel mondo

Abbiamo vagliato tante destinazioni per poi scegliere la Costa nord della Repubblica Dominicana. In quel momento la nostra priorità era trovare un posto semplice, lento e tranquillo dove poter rallentare i ritmi e ricominciare una vita con noi al centro e non il lavoro.  E cosi siamo approdati a Sosua, un piccolo paesino ricco di gente proveniente da tutto il mondo. Inizialmente ci siamo dati 6 mesi per vedere (perché la vacanza è un conto, ma viverci…) e in realtà poi ci siamo rimasti 6 anni.

Vivere in Repubblica Dominicana. Come è stato? quale ricordo porterai sempre con te di queste bellissima avventura? Cosa consigli di vistare a chi vuole andare qui?

Per noi è stata l’isola della rinascita, il posto che ci ha visto riscoprirci come individui e come coppia. E che ci ha regalato le nostre bimbe. Quando pensavamo di non poter ormai più aver figli, il cambio di vita e di ritmi ci hanno fatto una grande sorpresa. E non posso che essere eternamente grata per questo.

Quale ricordo porterò con me? Beh ovviamente le 2 nascite delle bimbe (entrambe nate in repubblica dominicana). Ma anche tantissimi altri. Lunghe passeggiate sulla spiaggia, tramonti mozzafiato. E tantissimi amici da tutto il mondo.

mamme italiane nel mondo

Cosa visitare? La Repubblica Dominicana è un posto stupendo:  il 90% degli italiani conosce la parte sud est (bayahibe o bavaro punta cana) ma c’è molto, molto di più! Ogni zona è differente dalle altre: al sud il calmo e caldo mare caraibico dalle acque cristalline e la sabbia bianca. Al nord la forza dell’oceano, la bellezza dei fondali marini. Nella penisola di Samanà il verde della vegetazione rigogliosa. E’ molto bello anche l’entroterra dell’isola con le sue cascate e viste mozzafiato.
Se poi avete in programma di andare verso febbraio non fatevi mancare un’uscita per osservare da vicino le balene nel Santuario delle balene di Samanà: in quel periodo infatti le balene arrivano per  far nascere i proprio cuccioli prima di ripartire per i mari del nord. Vederle da vicino è un’emozione fortissima!!

Ora la Spagna. Da dove nasce la decisione di trasferirvi a Malaga, come sono le prime settimana in questa nuova città? Cosa ti ha già colpito in particolar modo?

Avevamo scelto la repubblica dominicana in 2 credendo di rimanere in 2. Il destino ci ha fatti ritrovare in 4 e abbiamo ragionato tanto per decidere se la Repubblica Dominicana rispondesse ancora alle nostre esigenze e, per una serie di motivi, abbiamo deciso che per noi era il momento di cambiare. Ora siamo in provincia di Malaga, nel sud della Spagna, da 2 mesi. Stiamo ancora muovendo i primi passi per  sistemarci, ma le prime impressioni sono più che positive.

Il libro Mamme Italiane nel mondo sta riscuotendo diverso successo. Come nasce questa idea di scriverlo e cosa volete portare nel cuore dei lettori?

mamme italiane nel mondo mondadori

Il libro Mamme italiane nel mondo è nato un po’ per caso. A febbraio 2018 vedo un post in un gruppo di mamme che chiede chi fosse interessata a raccontare la sua storia. Contatto Stella, come altre decine di mamme, per chiederle spiegazioni. E mi ha raccontato la sua idea, che mi ha entusiasmato! Stella, che infatti è diventata la curatrice del libro, era quella di noi che aveva le idee più chiare, ma è stato bello partecipare a questo progetto in tutti i passaggi con altre mamme sparse in tutto il mondo.

Abbiamo scelto di raccontarci a cuore aperto perché chi vive già all’estero ci si rispecchi. Tante storie diverse, persone diverse ma spesso le stesse difficoltà, gli stessi dubbi e problemi.

Ma abbiamo deciso di inserire anche delle schede “tecniche” per dare delle indicazioni più oggettive a chi magari pensa al trasferimento (o solo lo sogna)

Le altre mamme che hanno scritto il libro chi sono? Dove vivono?

Siamo tutte mamme normali, nessuna scrittrice di professione. Qualcuna, come me, ha un blog, altre fanno tutt’altro. Come vi dicevo scriviamo da un po’ ogni angolo del mondo.  Siamo 19, ognuna da un posto differente (e alcune hanno vissuto in più di un posto). Dagli Stati Uniti, all’India, passando per l’Europa.  Ma non vi dico di più… dovete scoprire tutti i posti leggendo il libro. Se no che gusto c’è 😉 ?

 

Potete trovare Flavia su Centrifugato di Mamma alla pagina Facebook e su Instagram

 

 

 

 

 

 
Previous articleAborto fino alla nascita approvata a New York la legge che lo permette
Next articleTorta di compleanno perfetta con la pasticceria Bottega Ioli
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

20 COMMENTS

  1. Un’esperienza di vita da conoscere più a fondo e un grande coracoraggio. Grazie di aver inserito il Link per l’acquisto

  2. Non conoscevo il libro e sicuramente lo leggero’, ma conosco diverse mamme che hanno scelto di abbandonare l’italia e trasferirsi all’estero per lavoro.

  3. in effetti conoscevo solo Punta Cana della Rep. Dominicana, ma come dice Flavia una cosa è farci le vacanze un’altra viverci.. questo libro sarà sicuramente originale!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.