Allergie in gravidanza: come affrontarle

0
33
Allergie in gravidanza: come affrontarle

TNX 10535 iStock 000062072774 Medium 300x169 - Allergie in gravidanza: come affrontarle Allergie in gravidanza: come affrontarle serenamente.

Anche quando si sta per diventare madri si è soggette ad allergie: pensiamo agli acari ed ai pollini, sono allergie comuni dalle quali anche una futura mamma deve difendersi.

L’allergia è una risposta immunitaria eccessiva nei confronti di sostanze generalmente innocue, ma come si cura in gravidanza?

Niente allarmismo, ci sono dei farmaci sicuri e una profilassi da seguire, l’importante è pensarci per tempo.

Allergie in gravidanza: cosa fare

Ecco cosa bisogna fare in caso di allergie in gravidanza:

  1. prepararsi, ovviamente se si già di essere allergici ai pollini e che in quel periodo si sarà in gestazione bisogna parlarne subito con il medico

  2. se un’allergia compare improvvisamente parlarne con il medico per affrontarla tempestivamente

  3. il vaccino va fatto prima e non durante perché potrebbe scatenare i sintomi

  4. se oltre all’allergia si soffre di asma occorre farsi seguire e controllare costantemente, un minore apporto di ossigeno mette a rischio il feto

  5. prevenire il contatto con gli allergeni, ovvero allergi 2 300x157 - Allergie in gravidanza: come affrontarleseguire scrupolosamente le indicazioni per non scatenare i sintomi

  6. assumere i farmaci approvati dal medico

  7. valutare attentamente i sintomi: bruciore degli occhi, starnuti, prurito, lacrimazione, congestione, tosse secca, stanchezza e rash cutaneo

  8. valutare i rimedi omeopatici con il medico in base all’allergia di cui si soffre

Allergie in gravidanza: prevenire è meglio che curare

Il vecchio detto prevenire è meglio che curare è sempre valido, ecco alcuni accorgimenti da non sottovalutare:

  • Adoperare mascherine contro polvere/pollini

  • eliminare tappeti, tende e peluches

  • utilizzare il climatizzatore con filtri antipolline

  • passare quotidianamente l’aspirapolvere

  • evitare le gite in campagna

  • fare i lavaggi nasali con le apposite soluzioni

  • evitare fragole, cioccolato, pomodori, assolutamente vietati i molluschi crudi, latte e formaggio

  • tenere chiuse le finestre durante le giornate ventose nella stagione dei pollini

Avete sofferto di allergie in gravidanza? Quali metodi precauzionali avete assunto?

 
Previous articleCome aiutare a far parlare i bambini
Next articleArtrite reumatoide in gravidanza: come affrontarla
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.