Frutta secca in gravidanza: quale mangiare e beneficiLa frutta secca in gravidanza si può mangiare perché apporta benefici ma senza esagerare.

Sono tante le cose a cui deve stare attenta una futura mamma, l’alimentazione soprattutto. Alcuni cibi, anche se non ci attirano molto, sono dei veri e propri alleati, come la frutta secca. Provare per credere.

Frutta secca in gravidanza: perché mangiarla e quale preferire

La frutta secca contiene: fosforo, potassio, omega3, calcio, vitamine, fibre, minerali, acido folico e acidi grassi. L’acido folico di per sé è una ragione che basta e avanza, protegge il bambino dalle malformazioni.

Una seconda buona ragione è il suo potere saziante, ne basta poco per placare i morsi della fame.

In terzo luogo mangiarla immunizza il bambino che sarà meno esposto all’allergia alla frutta secca.

Son da preferirsi:

  • Nocciole, perché ricce di acido folico, energetiche, cardioprotettive, che inoltre allontano la depressione. Contengono potassio, calcio e magnesio in buone quantità.
  • Pistacchi, ricchi di luteina, antiossidanti e nemici del colesterolo cattivo.
  • Arachidi, a basso contenuto glicemico, contengono reverastolo che protegge il sistema cardiocircolatorio.
  • Noci e noci pecan, sono potenti antiossidanti, nemiche del colesterolo, tengono pulite le arterie e sono alleate delle ossa.
  • Mandorle, ricche di magnesio, ottime contro gli attacchi di fame, depressione e nervosismo.

La frutta secca è da preferirsi in guscio perché meno tratta con conservanti e la si può consumare da sola o nell’insalata.

Frutta secca in gravidanza: i rischi

La frutta secca può comportare problemi? C’è un minimo rischio di toxoplasmosi se quella sgusciata non è lavata accuratamente.Frutta secca in gravidanza: quale mangiare e benefici

Va da sé che non bisogna consumare mandorle amare che contengono cianuro.

Ovviamente occorre limitarsi perché è molto calorica, in particolare è bene non assumere troppi anacardi o macadamia. Si consiglia di assumere piccole porzioni, non più di cinque mandorle al giorno ad esempio, non tutti i giorni possibilmente.

Qual è la vostra frutta secca preferita?

 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.