Ninna nanna pre parto, benefici per mamma e bimbo

0
30
Ninna nanna pre parto, benefici per mamma e bimbo

 pancione senza stress 300x177 - Ninna nanna pre parto, benefici per mamma e bimboNinna nanna pre parto: cantare dolcemente al bambino nel pancione comporta tanti benefici.

A rivelare questa interessante notizia è stata l’Università Milano Bicocca in collaborazione con l’ospedale San Gerardo di Monza, lo studio è stato poi pubblicato sulla rivista Women and Birth.

Ninna nanna pre parto: lo studio

Che la musica facesse bene alla futura mamma ed al bambino si sapeva già (chi non ha provato con Mozart e Chopin?), ma adesso si scopre che addirittura la ninna nanna va cantata anche prima della nascita.

I ricercatori hanno preso un campione di 83 future madri a cui è stato chiesto di cantare al bambino nel pancione e dopo la nascita, il gruppo di controllo era invece composto da 85 donne in gravidanza libere di scegliere se cantare o meno.

Nelle madri che cantavano al bambino dentro la pancia si è registrato un aumento del relax, un legame più saldo alla nascita e i neonati risultavano molto più tranquilli, meno pianti e meno risvegli notturni. Di contro il 28,2% dei neonati ai quali non è stata cantata nessuna canzoncina si sono mostrati più irrequieti, con frequenti risvegli notturni e facili al pianto.

Per effettuare le rilevazioni son state usate le seguenti misurazioni: il ‘Prenatal Attachment Inventory’ (Pai) e la scala ‘Mother-to-Infant Bonding Scalè (Mibs).

Ninna nanna pre parto: i vantaggininna nanna 300x300 - Ninna nanna pre parto, benefici per mamma e bimbo

Riassumiamo i vantaggi del cantare al bambino nel pancione:

  • meno stress per la mamma

  • legame mamma-neonato più saldo

  • neonati più tranquilli che piangono meno

Ma il consiglio non è solo quello di cantare ma anche di parlare al bambino che sente tutto. Ci si deve abituare a parlare con il bimbo e si devono invitare a fare altrettanto i fratellini ed i papà. Il neonato distingue le voci e gli stati d’animo ed apprende molto dai suoni che lo circondano.

Quindi ok canzoni, musiche ma anche chiacchierate affettuose.

 
Previous articleVacanze con i bambini: posti curiosi dove dormire
Next articleCome proteggere i bambini dall’inquinamento
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.