Tisane in gravidanza: quali si possono bere

0
19
Tisane in gravidanza

Tisane in gravidanza: quali si possono bere?

Quando si aspetta un bebè la lista dei “non mangiare questo e non bere quello” sembra davvero lunga. Ma è tutto proibito? Se per esempio abbiamo voglia di una tisana che tisana possiamo prendere? Idem per i centrifugati.

Tisane in gravidanza: quelle che si possono bere

Fra le tisane consentite in gravidanza:

  • finocchio, da bere a fine pasto per migliorare la digestione ed alleviare il gonfiore della pancia o alleviare i sintomi della bronchite e del raffreddore (ATTENZIONE: chiedere consiglio al ginecologo prima di assumerla).

  • menta, ideale per alleviare la nausea

  • zenzero, ottimo rimedio contro la nausea ed il vomito

  • camomilla, ideale per rilassarsi e contrastare insonnia e nervosismo

  • malva, ottimale per regolare e migliorare le funzioni lassative, soprattutto è un buon rimedio naturale contro la stipsi e contro le infezioni alle vie urinarie

  • tiglio, ottimo per rilassarsi, calmare la tosse e gli spasmi intestinali

  • tarassaco, per sgonfiare le gambe e depurare l’organismo

  • manna di frassino, ha proprietà lassative senza effetti collaterali

  • melissa, ideale per rilassarsi, contro la nausea e contro i disturbi intestinali

  • lino, allevia la stipsi e protegge l’apparato circolatorioTisane in gravidanza: quali si possono bere e quali no

  • mirtillo nero, migliora la circolazione

  • spirea, utile nella prevenzione delle vene varicose

  • anice verde, calma i dolori di stomaco ed ha proprietà galattoghe

Tisane in gravidanza: quelle no

Quali sono gli ingredienti da evitare? Ginseng, iperico, semi di papavero, ortica, sedano, prezzemolo, artemisia, luppolo, passiflora, achillea, liquirizia, verbena, ginepro, ginestra, artiglio del diavolo.

Tisane in gravidanza: raccomandazioni

Ovviamente tutte le tisane vanno assunte senza esagerare e secondo le prescrizioni mediche. Il finocchio non deve essere assunto in grandi quantità e mai senza controllo medico. Prima di bere qualsiasi tisana occorre parlarne con il medico, è meglio andare sul sicuro.

Quali tisane avete assunto in gravidanza e quali sono i consigli che dareste alle future mamme?

 
Previous articleZucchero: altamente nocivo per i bambini piccoli
Next articleNausea in gravidanza: rimedi naturali
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.