Alimentazione bambini: attenti ai coloranti, i danni dell’E171

0
18
Alimentazione bambini: attenti ai coloranti, i danni dell'E171

Alimentazione bambini: attenti ai coloranti, i danni dell'E171Alimentazione bambini: ecco perché bisogna stare attenti ai coloranti.

Quando acquistate leggete sempre le etichette? Le informazioni di seguito riportate ci spiegano perché è importante farlo.

Alimentazione bambini: E171, il colorante nocivo

Si chiama E171, è stato riconosciuto come sicuro, ed è un pigmento che si trova nelle vernici, carta e plastica o nelle creme solari per bloccare i raggi Uva. Ma anche nelle gomme, nello zucchero a velo, nella maionese, nel cioccolato e nelle caramelle.

Nonostante le rassicurazioni della Food and Drug Administration, un’esposizione che si protrae nel tempo può causare problemi intestinali.

Alimentazione bambini: i danni del E171

E’ stato dimostrato che a subire i danni non sono i soggetti che si espongono raramente all’assunzione ma quelli che la protraggono nel tempo. In questo secondo caso l’E171 causa:

  • ridotto assorbimento dei nutrienti da parte dell’intestino
  • metabolismo rallentato
  • barriera intestinale indebolita
  • limitato assorbimento di ferro e zinco
  • aumento delle infiammazioni
  • rischio di cancro
  • abbassamento delle difese immunitarie

E’ da rilevare soprattutto la portata cancerogena di questo elemento chimico.

L’E171, biossido di titanio, è stato studiato sui topi in laboratorio, dopo 100 giorni, 4 topi su 11 del gruppo di ratti trattati con l’E171 avevano sviluppato alcune lesioni preneoplastiche.

Alimentazione bambini: cosa fare

  1. controllare sempre l’etichetta, è importante leggere gli ingredienti di tutto quello che si acquistaAlimentazione bambini: attenti ai coloranti, i danni dell'E171

  2. non abituare i bambini a dolcetti e caramelle, comprare solo dolci sicuri (meglio se fatti in casa) e solo sporadicamente

  3. abituare i bambini ad un’alimentazione varia e sana

  4. non utilizzare i dolci come premio o ricatto

  5. insegnare ai bambini che ci sono cibi che fanno bene e si possono mangiare e cibi che è meglio evitare

  6. ricordarsi che lo zucchero da dipendenza pertanto è meglio escluderlo completamente dalla dieta

  7. spiegare a parenti ed amici la vostra posizione, evitando così che regalino dolci ai vostri figli soprattutto senza la vostra supervisione

Cosa ne pensate?

 
Previous articleRegali di nascita: cosa fare?
Next articleVacanze con i bambini: posti curiosi dove dormire
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.