Con l’arrivo dell’inverno, anche i malanni di stagione sono in agguato ecco cosa mangiare per stare lontani dal letto e dai troppi farmaci che non sono privi di effetti collaterali.

Ecco alcune semplici regole per trovare rimedio all’influenza invernale.

“Bere tanto per contenere la perdita di liquidi con i malanni invernali”

Il freddo che penetra le ossa e il buio che arriva sempre prima sono gli ingredienti principali della giornata di questa stagione e, come risultato finale, spesso portano alla pigrizia e a mangiare ,male magari un paio di biscotti inzuppati nel thè.

Potrà sembrarvi strano ma non state coccolando il vostro corpo; lo state indirizzando verso i classici malanni di stagione, come raffreddore, dolori muscolari, febbre e mal di gola. Qui cercheremo di spiegarvi quali sono le migliori abitudini da usare e quali cibi da consumare per rinforzare il nostro corpo e prepararlo alle intemperie della stagione invernale.

Come difendersi dall’influenza

Il nostro organismo è dotato di una barriera protettiva, come tanti soldati pronti a difenderci da attacchi esterni, quali raffreddori, mal di gola e influenza. Stiamo parlando del nostro sistema immunitario. Per poter ricoprire al meglio il ruolo difensivo, ha bisogno di essere al massimo della forma, altrimenti, rischierebbe di soccombere al nemico, facendo entrare nel nostro organismo virus e batteri poco piacevoli, che ci inchiodano a letto per molti giorni.

Come fare per mantenere in forma il nostro sistema immunitario e per aiutare l’organismo in caso di malattie imminenti?

Basta seguire le nostre indicazione e consumare i giusti alimenti:

  • Brodo – Quando abbiamo l’influenza, spesso non abbiamo fame. Questo perché le difese del nostro organismo, ci fa risparmiare energie necessarie per la digestione, impiegandole contro l’infezione in corso. In questi casi, un bel brodo bollente di verdure, accompagnato a piacere da pastina (preferibilmente integrale) è la soluzione ideale. La temperatura calda del brodo infatti, operano da vasodilatatori, aiutando il sangue a fluire  meglio e accelerando così il processo di guarigione.
  • Cereali integrali – Dal riso. alla pasta passando al cous cous il farro e così via…… I cereali integrali sono tutti ricchi di zinco, un minerale che quando è in corso un raffreddore, si rende utile ad alleviare i sintomi ed ad accellerarne la scomparsa.
  • Mele e pere cotte – questi due frutti in versione cotta, grazie alle loro proprietà fluidificanti del muco, sono un rimedio della nonna che ha pochi eguali contro l’influenza. Se non adorate la frutta cotta aggiungete cannella, miele o vaniglia e vedrete che saranno veramente deliziose.

influenza-mela-cotta

  • Miele – Questo prodotto delle api agisce da antibatterico e antisettico, riduce il mal di gola grazie al suo potere emolliente ed è fonte di quell’energia difficile da trovare quando un organismo e sotto attacco e il sistema immunitario indebolito.
  • Spezie – Cannella, chiodi di garofano,zenzero e curcuma non sono solo aromi che profumano le pietanze e gli infusi, ma sono anche alimenti dal forte sapore terapeutico. La cannella ha proprietà antibatteriche e antivirali; lo zenzero è la curcuma agiscono come antiinfiammatori, riducono muco e mal di gola, riscaldano l’organismo e abbassano la febbre. I chiodi di garofano infine combattono infezioni, infiammazioni e leniscono soprattutto i dolori articolari.
  • Vitamina A – Assumere questa vitamina è importante, e lo diventa ancor di più in questo periodo, perché fortifica il sistema immunitario e facilita il rinnovamento dei tessuti superficiali della gola, che si possono danneggiare in seguito a un’infiammazione. I cibi di stagione che contengono più quantità di Vitamina A sono la zucca e le carote.
  • Vitamina C – Ormai lo sappiamo tutti : kiwi, arance, limoni, mandarini, mandaranci e tanti altri agrumi, sono senza dubbio i cibi più usati contro l’influenza. Questo è dovuto all’abbondanza di Vitamina C, un potente tonificante per il nostro Sistema Immunitario

Le regole d’oro per curarsi naturalmente o  limitare i fastidi dell’influenza

  • Dormire il giusto – Dormire troppo o troppo poco sono due delle principali cause di un sistema immunitario debole; la via di mezzo è sempre la scelta migliore, e in questo caso consiste nel dormire dalle 7 alle 8 ore a notte al massimo, così da rigenerare tutto l’organismo, senza sentirsi appesantiti o stanchi.
  • Evitare zuccheri e cibi raffinati – In questo periodo dell’anno. è sempre meglio mettere da parte il desiderio di una bevanda zuccherata o di alimenti raffinati. Il loro consumo, infatti, mette a dura prova il nostro organismo che fa fatica a smaltirli; ed essendo affaticato, avrà meno energie per difenderci da batteri esterni, per proteggerci dal freddo o per combattere un’infiammazione.
  • Fare attività fisica – Non dovete certo fare la maratona, ma basteranno 20 minuti di camminata sostenuta al giorno per fare in modo che la circolazione del sangue sia potenziata, rendendo di conseguenza più forte anche il nostro sistema immunitario.
  • Non Saltare i pasti – Altra regola d’oro per un sistema immunitario in salute è di fare sempre almeno tre pasti al giorno: colazione, pranzo e cena. Sono consigliati anche due spuntini tra i pasti, così da non arrivare a tavola a stomaco vuoto. Questo consente al nostro corpo di non sentirsi mai in deficit di nutrimento, in quanto può sempre contare su scorte energetiche, a maggior ragione quando le temperature calano e il loro dispendio è più consistente.

Rimedi contro l’influenza: Infusi da preparare in 5 minuti a casa

Di seguito due ricette per realizzare potenti, infusi in grado di alleviare i sintomi dell’influenza, ma anche di prevenire i malanni di questa stagione.

Fate bollire una tazza piena d’acqua, quindi immergetevi per almeno 10 minuti un cucchiaio raso di zenzero fresca o essiccata a vostra scelta.

In alternativa potete lasciare  in infusione per lo stesso tempo una miscela composta da un cucchiaio di foglie di alloro e una foglia di salvia.

Ricette come rimedi dell’influenza

  1. Zuppa di carote, pere e menta
  2. Minestra di lenticchie all’arancia con cous cous integrale
  3. Chutney di zucca al mandarino
  4. Mele e pere cotte alla liquirizia
 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

7 COMMENTS

  1. Io non dovrei prenderla mai !!! Seguo 3/4 di queste abitudini!!
    E in effetti… L’influenza è difficile che me la prenda!
    Nicoletta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.