La tematica relativa alle precauzioni per la pelle dei bambini in estate è sempre attuale, visto che le mamme sono sempre interessate a come i loro piccoli possano trascorrere in maniera serena la bella stagione.

Estate, si sa, è sinonimo di mare, di vacanze, di relax e di momenti indimenticabili che, per nulla al mondo, devono essere offuscati dalla minaccia dell’aumento delle temperature. I bambini, specie quelli in età prescolare, sono quelli che soffrono maggiormente la calura estiva. Per i loro genitori, per questo motivo, è di fondamentale importanza conoscere le giuste dritte, affinché la sicurezza dei bambini sia tutelata al meglio.

Ecco pertanto tutto ciò che c’è da sapere circa le precauzioni per la pelle dei bambini in estate.

Areare i locali

Tenere freschi i locali del contesto domestico è il punto di partenza per il comfort più totale nell’arco della giornata. É scelta saggia areare le stanze nelle prime ore del mattino o tutt’al più con l’inizio della sera, affinché la temperatura interna risulti ottimale. Ma non è tutto.

Se il caldo aumenta, le finestre esposte al sole vanno oscurate. Tienile aperte a metà, in modo che i raggi solari giungano a destinazione solo lateralmente e non frontalmente.

L’importanza dell’alimentazione per la pelle dei bambini in estate

Nell’ottica di assicurare tutte le precauzioni per la pelle dei bambini in estate, un ruolo determinante lo ricopre senza ombra di dubbio l’alimentazione. In estate chi soffre di dermatite atopica, questa può aumentare a dismisura ed essere molto fastidio. I bambini poi si grattano senza tregua provocandosi ferite che si possono infettare.

pelle dei bambini in estate
pelle dei bambini in estate

Bere fa bene. L’apporto d’acqua aiuta l’organismo a fronteggiare in maniera efficiente la forte calura della stagione estiva. Anche assumere frutta e verdura, cibi genuini e sani, contenenti una percentuale acquosa di tutto rispetto, si rivela decisione giusta.

Anguria, ciliegie, fragole, albicocche, pesche, more, mirtilli, lamponi sono i frutti dell’estate. Anche yogurt, macedonie e ghiaccioli possono essere considerati decisamente utili al caso.

L’acqua non deve mai mancare

In estate, si sa, i più piccoli si divertono a giocare in compagnia, sudano molto e devono bere, affinché non si espongano troppo al rischio di disidratazione. Ergo, se sei con i bambini, non dimenticare di portare sempre con te la classica bottiglietta d’acqua. Accertati sempre che tuo figlio beva e, specie al mare, ogni tot di tempo, è bene bagnargli i suoi capelli, al fine di evitare colpi di sole.

Il bagnetto

Un bagnetto al giorno, come minimo, assicura massima freschezza. É utile evitare detergenti aggressivi, affinché la pelle del bambino non si irriti. Per quanto riguarda le tempistiche, il bagnetto va fatto a distanza dai pasti. Se in giardino, poi, hai la fortuna di avere una piccola piscinetta, tanto vale approfittarne.

I vestiti da indossare nella stagione estiva

Per le precauzioni per la pelle dei bambini in estate, massima attenzione ai vestiti che i bambini indossano.

Devono essere leggeri, meglio se in lino o in cotone (no tassativo alle fibre sintetiche che possono causare irritazioni e prurito), perché la pelle possa respirare al meglio. Il cappellino, poi, non deve mai mancare, al fine di evitare insolazioni. Prediligere le maniche corte a quelle lunghe, i pantaloncini ai jeans, e i sandaletti alle normali calzature è scelta quanto mai azzeccata.

pelle dei bambini in estate
pelle dei bambini in estate

Importante è lavarli con il sapone di Marsiglia e con detergenti quanto più naturali possibili.

Spostamenti

Quando esci, evita le ore di punta, dato che le temperature aumentano vertiginosamente in estate. Questo è risaputo. In auto, è preferibile tenere al minimo l’aria condizionata, onde evitare rischi di bronchite. Inoltre, l’utilizzo dei parasole sui finestrini fa sì che la temperatura all’interno dell’abitacolo sia davvero ottimale.

Altre dritte da considerare

Per concludere il discorso sulle precauzioni per la pelle dei bambini in estate, mai lasciare i più piccoli incustoditi a casa o in auto.

Al mare, la crema solare va sempre utilizzata, preferire sempre una protezione 50 o 50+ per i più piccoli. Infine, se sei in villeggiatura, boschi e pinete costituiscono ottime possibilità per passeggiare all’aria aperta nelle prime ore del mattino.

Ricordate anche di far indossare degli occhiali da sole idonei ai vostri bambini con filtro UV, i loro occhi sono molto delicati e come i nostri vanno protetti, oltre a tenere sempre un cappello o bandana sulla testa.

 
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

6 COMMENTS

  1. Ciao. Io credo che salvaguardare la pelle sia sempre importante. Ancora di più quella dei bimbi che è delicatissima.
    Ottimo post, brava!
    Un bacione
    La Fra

  2. I bambini e gli anziani purtroppo sono i piu’ deboli quando c’è il grande caldo e questi consigli sono assolutamente preziosi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.