Come scegliere l’alimentazione corretta per il bambino

0
21

Il bambino dovrebbe essere educato dai genitori  a una dieta sana ed equilibrata, che alterni ogni giorno tutti i nutrienti in quantità adeguate, assicurando la presenza di un giusto equilibrio tra apporto di proteine animali e vegetali, di zuccheri semplici e complessi di grassi animali e vegetali.

Deve fornire il giusto apporto di  vitamine, minerali ed alimenti integrali necessari per il loro contenuto in fibre, che favoriscono la motilità intestinale.

Necessario anche abituare il bambino a praticare costantemente esercizio fisico e ridurre l’eventuale vita sedentaria oltre che alimentarsi in modo corretto.

Vediamo insieme come scegliere l’alimentazione corretta per il bambino con delle semplice linee guida e un menù tipo giornaliero.

Alimentazione corretta per il bambino

Alla base di una corretta alimentazione per il bambino c’è l’educazione del bambino a non eccedere con le porzioni di cibo, a non chiudere il bis dei pasti proposti.

A seguire è necessario dire no ai fuori pasti principali e alle bevande gassate e zuccherate.

Il ruolo del genitore nell’educazione alimentare del bambino è fondamentale, insegnare loro anche a mangiare con calma, senza fretta. Spesso i genitori che lavorano sono di corsa la mattina e fanno consumare di corsa la colazione ai bambini con cibi poco sani questo va assolutamente evitato e l’unico modo è quello di alzarsi prima la mattina e far alzare il bambino prima così da consumare la colazione senza frenesia.

A pranzo e a cena vale sempre la regola di consumare il cibo con calma, possibilmente senza televisione o video giochi accesi, ma fondamentale proporre pietanze sempre diverse fra i due pasti e da un giorno all’altro per evitare che il bambino non gradisca quanto proposto e soprattutto per fornirgli tutti i nutrienti necessari.

Integrare sempre con verdura fresca o cotta ogni piatto. I legumi invece possono essere utilizzati per creare dei piatti unici fornendo così una buona dose di proteine vegetali.

Ricordare anche di condire sempre i cibi con olio extra vergine di oliva a crudo evitando il consumo di grassi di origine animale per la cottura dei cibi come panna, lardo, strutto o burro.

Linee basi per scegliere l’alimentazione corretta per il bambino

La corretta alimentazione per il bambino inizia con lo svezzamento e deve proseguire sino all’età adulta. La fase di crescita con un’alimentazione sana ed equilibrata detta le basi per uno sviluppo sano e per un’integrazione corretta di tutti i nutrienti.

Vediamo le linee guida che possono aiutare a stilare il menù giornaliero di alimentazione corretta per il bambino.

  • Frutta e verdura devono far parte di ogni pasto compresi gli spuntini. Insegnare ai bambini a fare merenda con la frutta è importante per evitare il consumo di merendine confezionate, inoltre far loro assaggiare la verdura sin da subito permette che imparino a mangiare di tutto sin da subito.
  • Carboidrati complessi come quelli presenti nei cereali integrali come orzo, avena, farro, miglio e molti altri, vengono spesso introdotti all’inizio dello svezzamento per poi scomparire dalla tavola. E’ invece indispensabile che questa abitudine resti e siano presenti nei pasti in quanto sono  essenziali per una sana alimentazione.
  • Gli zuccheri sono da limitare al massimo se non da bandire, torte e biscotti sono da preferire fatti in casa e consumati al massimo solo durante la colazione del mattino.
  • Le proteine sia vegetali, come i legumi, che quelle animali, sopratutto del pesce dovrebbero rientrare nel menù del bambino in maniera stabile. Preparati saporiti o sotto forma di polpette son un modo di proporle a tavola e farle apprezzare dai più piccoli.
  • I grassi sono da preferire di origine vegetale come la frutta secca o l’olio extra vergine di oliva.

Infine il consumo di bevande zuccherate è bandito, i bambini hanno bisogno di dissetarsi con acqua ed è possibile proporre loro i succhi di frutta e verdure realizzati a casa come estratto o centrifugato senza aggiunta di zuccheri.

Evitare l’eccesso di calorie e no ai cibi fuori pasto, va dato un ordine ai pasti durante la giornata.

Esempio di menù giornaliero per il bambino

Sulla base delle linee sopra segnalate vi proponiamo un menù tipo giornaliero per una corretta alimentazione del bambino.

Menù tipo giornaliero

Prima colazione

  • bicchiere di latte parzialmente scremato o yogurt intero
  • 40 grammi di pane integrale o 4 fette biscottate integrali

Spuntino di metà mattina

  • Frutta fresca di stagione

Pranzo

  • Pasta o riso conditi con pomodoro e  olio extra vergine di oliva a crudo
  • 70 grammi di carne magra o 100 grammi di pesce fresco o surgelato con verdura di stagione cruda o cotta
  • 30 grammi di pane integrale
  • 1 frutto di stagione

Spuntino di metà pomeriggio

  • 1 Frutto fresco di stagione

Cena

  • Riso in brodo di verdura o di carne sgrassato + olio extra vergine di oliva a crudo
  • Carne, pesce o formaggi
  •  40 grammi di pane integrale

Le proteine del pranzo e della cena devono venir alternate fra carne, pesce, uova formaggi magri il tutto sempre condito a freddo con olio extra vergine di oliva e se al bambino piace anche succo di limone.

Gli spuntini possono alternati con  tè e 2 fette biscottate o 150 grammi di latte parzialmente scremato o 1 yogurt magro alla frutta.

 

In conclusione si può dire che le norme che regolano l’alimentazione corretta per il bambino non si discostano molto da quelle dell’adulto, bisogna solo prestare particolare attenzione a introdurre nel suo regime alimentare tutti i nutrienti necessari per la sua crescita.

 
Previous articlePLAYGROUND PER PARCO GIOCHI: ED È SUBITO DIVERTIMENTO
Next articleLa Mamma Depressa
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.