Si dice che le donne hanno una seconda giovinezza, quando al culmine della loro femminilità, ad un certo punto, entrano in Menopausa.

L’insorgenza della menopausa avviene di solito all’età media di 52 anni per le donne, ma molto spesso si hanno casi di donne che vanno dai 45 e fino ai 55 anni.

L’assenza di mestruazioni (prolungata per più di un anno) definisce dapprima un periodo di amenorrea, diventano poi menopausa. Il cambiamento psicologico ed emotivo della donna cambia, come il suo corpo. Gli estrogeni ed il progesterone smettono di essere secerni dalle ghiandole surrenali, facendo si che non ci sia più ovulazione nella donna. Ha così inizio la terza età femminile. Dalla pubertà, alla maturità ed infine, la terza età.

Questo periodo è spesso molto difficile per le donne poiché vengono coinvolte sia a livello psicologico che a livello fisico causando aumento di peso. I rimedi naturali dall’alimentazione corretta all’integratore per dimagrire in menopausa sono ottimi per sostenere al meglio questo passaggio.

Sintomi della Menopausa

Il sintomo che maggior mente si riscontra nella maggior parte delle donne, con un incidenza tra il 75 e l’85%. sono le vampate di calore, che si possono avvertire anche molto prima della menopausa, in un periodo transitorio che viene definito “transizione menopausale”.

Altri sintomi abbastanza frequenti sono: sbalzi d’umore, sensibilità mammaria, ed in alcuni casi, per le donne che soffrono di emicranea, si notano dei peggioramenti dovuti agli sbalzi ormonali.

Un altro disturbo, che accusano la maggior parte delle donne, è l’aumento di peso in menopausa.

Peso e Menopausa: alimentazione, rimedi naturali e integratori

L’alimentazione in Menopausa diventa così fondamentale. Alimentarsi in modo sano e corretto, diventa così un modo per alleviare alcuni dei disturbi che il periodo della Menopausa può dare alle donne.

Vediamo insieme alcuni consigli:

– Consumare almeno 5 pasti al giorno, tra cui 3 pasti principali e due spuntini: la colazione dev’essere leggera ma ricca di omega 3 e 6, i grassi buoni che sono ricchi di antinfiammatori naturali, vitamine e con antiossidanti. Provate esempio una buona Crema Budwig/Kousmine con frutti rossi, semi di lino o di chia. Aggiungete agli spuntini della frutta secca: ottima fonte di Calcio

linseed 1615628 1280 200x300 - Menopausa: disturbi e cure naturali
menopausa-semi di lino


– Abbondare in frutta, verdura, cereali integrali e diminuire l’introito di grassi. Utilizzate Olio di Oliva puro e Olio di semi di Lino spremuto a freddo nelle insalate o a crudo nelle zuppe. Introducete legumi. Cuocete al vapore gli alimenti e non dimenticate l’uso delle spezie, come il cardamomo. Una ricetta facile ma che aiuta in caso di bruciori, intestino è proprio il riso e cardamomo. Abbondate in cibi ricchi di calcio: soia, ceci, piselli, tutte le crucifere (broccoli, cavolfiori, cavolo cappuccio, cicoria, broccoletti di rapa, sardine.


– Assumente integratori di Vitamina D e Vitamina K: ricordate. L’assunzione della Vitamina D è essenziale, per aiutare il nostro organismo e l’osteoporosi, oltre che essere fondamentale, per assimilare il calcio. Ma non dimentichiamoci mai, di assumere contemporaneamente la Vitamina K. Evita il formarsi di scorie della Vitamina D che altrimenti potrebbero in alcuni soggetti diventare calcoli renali.


Sarebbe utile cercare di seguire un’alimentazione vegetariana o a base di pesce, eliminando tutto ciò che infiamma come la carne rossa e diradatela nel corso della settimana. Aumentate il consumo di uova e soia. La soia aiuta molto nei disturbi della Menopausa, diminuendo i sintomi legati alle vampate di calore. Ricordate di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Rimedi omeopatici e naturali per combattere peso, vampate e insonnia

Thuya si utilizza quando è presente un forte sovrappeso, ritenzione idrica e cellulite localizzata. Le vampate sono accompagnate da palpitazioni e sudori; soffre di bruciore ai piedi, al corpo e nella zona vulvare, allora troviamo Sulphur. Il rimedio più indicato però. per le vampate è Glonoinum quando si accusano forti afflussi di calore al volto che provocano un’intensa cefalea con battiti, alla testa e al collo. Tutti i sintomi migliorano in un ambiente fresco.

Se i disturbi più frequenti sono insonnia, stanchezza cronica, tono dell’umore allora la Rodhiola ci può essere d’aiuto. Beviamo al mattino o durante la giornata del The Matcha o The Verde. Ci aiuta nella ritenzione idrica ed è un remineralizzante naturale, aiutando a sgonfiarci. Uva Ursina e Cranberry invece, diventano essenziali quando la menopausa porta problemi urinari o vescicali, come cistiti frequenti.

 
Previous articleGirasole: significato nel linguaggio dei fiori
Next article15 Ottobre: Giornata Internazionale del Lutto Perinatale
Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Diplomata in Perito Aziendale nel 2000. Nel 2008 conseguo anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Sto approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia oltre alla Naturopatia Infantile. Scrittrice e Copywriter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.